Bambini Camperpeu Cami Casuali Laceup Navy 3sw9b4jMK

SKU-226440-zgi33531
Bambini Camperpeu Cami - Casuali Lace-up - Navy 3sw9b4jMK
CamperPEU

Questo sito fa parte del gruppo Citynews: proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Maggiori informazioni . Ti chiediamo anche il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze. Potrai rivedere la tua scelta in qualsiasi momento, cliccando nel link " Salamanderandrew Intelligenti Slipon Nero K8atBp5Qp
" in fondo a tutte le pagine dei siti Citynews.

Mostra tutte le finalità di utilizzo

Powered by

Amare Pompe Moschinoballet Nero BayX2k4kO5
Weekend Maxmararolf Stivaletti Classico Cuoio p1iMsm
Eventi / Candice Cooperrock Formatori Passione Celeste / Base Perla nBzZGxK

Le mostre, imperdibili, saranno visitabili fino al 9 settembre, tutti i giorni dalle 11 alle 22 escluso il mercoledì. L’iniziativa si svolge sotto il patrocinio del Comune di Predappio

Redazione
1 Condivisioni
I più letti di oggi
1
2
3
4
Sponsorizzato da
Sponsorizzato da
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

Inaugurata a Predappio Alta, presso la Cà de Sanzves – Vecia Cantena d’la Prè, la doppia mostra “Giovannino Guareschi al Bertoldo. “Ridere delle dittature, 1936-1943” curata da MUP (Monte Università Parma Editore) e “Guareschi a Cervia” realizzata dall’Associazione Alteo Dolcini alla presenza di Camilla Annoni Guareschi nipote dello scrittore, Livio Vetricini pro-sindaco di Predappio Alta e Andrea Dolcini presidente dell’Associazione Alteo Dolcini.

Le due mostre sono l’omaggio che l’Associazione Alteo Dolcini ha voluto dedicare allo scrittore italiano più tradotto e più letto nel mondo, grande autore della saga di Peppone e Don Camillo, nel cinquantesimo anniversario della sua morte avvenuta a Cervia il 22 luglio 1968. Sono in esposizione riproduzioni di vignette umoristiche e satiriche di Guareschi quand’era collaboratore di Bertoldo la rivista di umorismo e satira pubblicata a Milano dal 1936 al 1943 dalla Rizzoli.

Per la prima volta quattro fotografie inedite di Giovannino Guareschi scattate a Cervia nel 1965 provenienti dall’Archivio Guareschi di Roncole Verdi; immagini provenienti dal Fondo Alteo Dolcini fatte nel 1998, in occasione del trentesimo anno dalla morte dello scrittore e a novant’anni dalla sua nascita, quando Alteo Dolcini a Cervia conferì la carica di tribuni di Corte d’Onore del Tribunato di Romagna ai figli Alberto e Carlotta Guareschi; un pannello dedicato al racconto “L’importanza di chiamarsi Massimo”, scritto a Cervia e ambientato in una calda e affollata estate romagnola, nel quale lo spirito critico e pungente di Guareschi analizza il fenomeno dell’allora nascente turismo di massa; copie scansionate del Corriere della Sera e del Resto del Carlino del 23 luglio 1968, giorno successivo alla scomparsa dello scrittore con gli articoli a firma di Max David e Luca Goldoni. David inviato speciale del Corriere della Sera e fondatore con Alteo Dolcini del Tribunato di Romagna, aveva casa proprio di fronte all’abitazione di Guareschi. Le mostre, imperdibili, saranno visitabili fino al 9 settembre, tutti i giorni dalle 11 alle 22 escluso il mercoledì. L’iniziativa si svolge sotto il patrocinio del Comune di Predappio.

Argomenti:
Menu di Sezione
Accertamenti
/ Aree tematiche / Tasse e tributi / TARI - Utenze Non Domestiche persone giuridiche / Accertamenti

Quando

Nei casi di omesso o insufficiente versamento così come nei casi di omessa o infedele dichiarazione, nonché negli altri casi previsti dal regolamento, l’ufficio procede all’accertamento della violazione comminando la relativa sanzione entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento sono stati o avrebbero dovuto essere effettuati.Le sanzioni sono ridotte ad un terzo se, entro il termine per la proposizione del ricorso , interviene acquiescenza del contribuente, con pagamento del tributo, se dovuto, della sanzione e degli interessi.

L’avviso di accertamento può essere notificato al contribuente anche a mezzo posta mediante raccomandata con avviso di ricevimento. La notificazione a mezzo del servizio postale si considera fatta nella data della spedizione; i termini che hanno inizio dalla notificazione decorrono per il contribuente dalla data in cui l’atto è ricevuto. Le somme liquidate o accertate dal Comune, se non versate entro i termini prescritti, salvo che sia emesso motivato provvedimento di sospensione, sono riscosse coattivamente secondo le disposizioni normative vigenti.

Gli importi dovuti a seguito diricezione di avviso di accertamento o di ingiunzione, sono dilazionabili su richiesta del soggetto passivo che può fare richiesta di rateizzazione secondo il numero massimo di rate così come riportato nella tabella inserita nel relativo modulo di domanda che va compilato, firmato e trasmesso unitamente alla copia di un documento di identità. Non possono essere concesse rateizzazioni su avvisi di accertamento o ingiunzioni per importi inferiori ad € 50,00.

Qualora il soggetto passivo riscontri di essere stato destinatario di un provvedimento di accertamento o ingiunzione privo dei presupposti di fatto e/o di diritto, può inoltrare richiesta di annullamento in autotutela o rettifica entro 60 giorni dalla ricezione dello stesso,compilando, firmando e trasmettendo l’apposito modulo unitamente alla copia di un documento di identità, allegando altresì la documentazione giustificativa a fondamento dell’istanza. Non è consentito l’annullamento o la revoca d’ufficio per i motivi sui quali sia intervenuta sentenza, passata in giudicato, favorevole al Comune.

La suddetta documentazione può essere consegnata personalmente presso lo Sportello Tributi , oppure trasmessa a mezzo Pec all’indirizzo tributi@pec.comune.pomezia.rm.it , oppure trasmessa a mezzo email ordinaria registrandosi al Portale Tributi per il cittadino.L’ufficio provvede a dare riscontro all’istante entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta.

Ho ricevuto un avviso di accertamento/ingiunzione/provvedimentodi riscossione coattiva riguardante un congiunto deceduto di cui sono erede. Cosa devo fare?

Milano Copernico Milano Centrale Via Copernico, 38

Arezzo Via Spallanzani, 23 Innovation Building

Siamo associati

Contattaci

Seguici su

© 2012 - 2017 Ad Spray S.r.l. | P.iva 02087840514 | Capitale Sociale 77.445,79€ i.v. | Adabra: Know your Customer, Enjoy the Experience