As98clogs Caffè Espresso 96aUTPv0c

SKU-69954-tnz31536
As98clogs - Caffè Espresso 96aUTPv0c
A.S.98Clogs

JavaScript non è attivo sul Suo browser.

Le funzionalità di questo sito saranno, per tanto, ridotte. Per aumentare le possibilità di utilizzo e il comfort di questo sito, Le consigliamo di attivare JavaScript nelle impostazioni del Suo browser.
Abbonamenti Nike Forza Sportswearair Formatori Richiamo Blu / Bianco zIsQMHjN

In edicola oggi

Info Abbonamenti
giovedì 2 agosto 2018
Chiudi Tutte le sezioni
Lacostegraduate Formatori Bianco / Verde bsDaDlb
Adnkronos 18 Jul 2018 10:40 CEST

Palermo, 18 lug. (AdnKronos) – Il Festival delle Orestiadi di Gibellina ricorderà Paolo Borsellino con due perfomance di teatro civile, di narrazione, di giornalismo, che andranno in scena domani: “Parole d’Onore” di Attilio Bolzoni (alle ore 19) e “MALA’NDRINE – anche i Re Magi […]

Palermo, 18 lug. (AdnKronos) – Il Festival delle Orestiadi di Gibellina ricorderà Paolo Borsellino con due perfomance di teatro civile, di narrazione, di giornalismo, che andranno in scena domani: “Parole d’Onore” di Attilio Bolzoni (alle ore 19) e “MALA’NDRINE – anche i Re Magi sono della ‘Ndrangheta’” di Francesco Forgione, Bartolo Schifo e Pietro Sparacino (alle ore 21.15). Lo spettacolo “Parole d’Onore”, con Marco Gambino e Attilio Bolzoni (regia di Manuela Ruggiero) che andrà in scena in occasione delle Orestiadi, è un adattamento teatrale a cura degli stessi Bolzoni e Gambino, uniti per la prima volta sulla scena in una sentita conversazione fra giornalista e attore, delle parole dei grandi boss di Cosa Nostra (Salvatore Riina, Tommaso Buscetta, Michele Greco) così come le ha scritte prendendole dalla realtà il giornalista investigativo Bolzoni. Raccolte in trent’anni di attività da processi ed interrogatori, queste frasi senza florilegi ci portano nel cuore del ragionamento mafioso, che non è solo una lingua o un codice ma anche un esercizio d’intelligenza ed un’esibizione permanente di potere. Gli uomini d’onore, ritratti come bestie dentro le gabbie di uno zoo, si raccontano attraverso gli occhi di un giornalista investigativo. “MALA’NDRINE – anche i Re Magi sono della ‘Ndrangheta’” è uno spettacolo nato da un’idea di Francesco Forgione, scritto a sei mani con Bartolo Scifo e Pietro Sparacino, per la regia di Pietro Sparacino. È realizzato nell’ambito del Premio Nazionale ‘Borsellino’ ed è dal Premio stesso prodotto: narra, racconta e analizza il fenomeno della ‘ndrangheta dalle sue origini ai giorni nostri utilizzando un linguaggio che mescola ironia, sarcasmo e denuncia. Francesco Forgione, ex presidente della Commissione parlamentare antimafia (sua la prima relazione sulla ‘Ndrangheta) sarà sostenuto sul palco dall’attore siciliano Pietro Sparacino per uno spettacolo leggero, ironico, a tratti sarcastico ma anche rigoroso ed efficace nel suo obiettivo: sintetizzare tutto il sapere che abbiamo sulla mafia calabrese, ormai la più potente.

Share

Sfoglia il giornale di oggi

Nike Sportswearair Max 1 Formatori Nero / Marrone Chiaro ezyo6Pu3
Torna su

Copyright 2017 © Il Dubbio Tutti i diritti sono riservati copyright © 2017. Tutti i diritti riservati | Edizioni Diritto e Ragione s.r.l. Socio Unico - P.IVA 02897620213

Direttore Responsabile Piero Sansonetti

Registrato al Tribunale di Bolzano n. 7 del 14 dicembre 2015

Numero iscrizione ROC 26618 ISSN 2499-6009

giovedì 2 agosto 2018

25 lingue
Le traduzioni di coerentemente verso altre lingue presenti in questa sezione sono il risultato di una traduzione automatica statistica; dove l'unità essenziale della traduzione è la parola «coerentemente» in italiano.
cinese
1 325 milioni di parlanti
spagnolo coherentemente
570 milioni di parlanti
inglese coherently
510 milioni di parlanti
जुड़कर
380 milioni di parlanti
ar
متماسك
280 milioni di parlanti
связно
278 milioni di parlanti
portoghese
270 milioni di parlanti
bengalese
260 milioni di parlanti
francese de manière cohérente
220 milioni di parlanti
malese koheren
190 milioni di parlanti
tedesco schlüssig
180 milioni di parlanti
giapponese コヒーレント
130 milioni di parlanti
coreano
85 milioni di parlanti
giavanese
85 milioni di parlanti
vi
vietnamita mạch lạc
80 milioni di parlanti
75 milioni di parlanti
marathi
75 milioni di parlanti
Adidas Performancepredator 183 Fg Scarpe Da Calcio Prigionieri Stampati Nucleo Nero / Vero Corallo hNi8JG3s
70 milioni di parlanti
italiano
65 milioni di parlanti
polacco spójnie
50 milioni di parlanti
ucraino зв´язно
40 milioni di parlanti
rumeno coerent
30 milioni di parlanti
el
συνεκτικά
15 milioni di parlanti
af
afrikaans samehangend
14 milioni di parlanti
sv
svedese koherent
10 milioni di parlanti
no
norvegese sammenhengende
5 milioni di parlanti

Tendenze d'uso di coerentemente

TENDENZE

TENDENZE D'USO DEL TERMINE «COERENTEMENTE»

14.862
Deontologia forense e patrocinio gratuito
Tevamidform Geometrica Sandali A Piedi Di Betulla PtDTT

Versione PDF del documento

I. Introduzione : excursus sugli orientamenti di stampo tradizionale.

Per poter tracciare un quadro completo ed organico in tema di deontologia forense e, ancor più specificatamente, in materia di qualificazione giuridica delle norme cristallizzate nel codice deontologico, è opportuno fare un passo indietro e guardare ai diversi filoni interpretativi che, per lungo tempo, hanno interessato la tematica in questione.

In particolare, non può non accennarsi al conflitto giurisprudenziale che ha avuto luogo a partire dagli inizi del 2000 e che ha condotto al nascere di due orientamenti diametralmente opposti. Stiamo parlando, più specificatamente, di due pronunce – entrambe frutto dell’opera del Supremo Consesso – che hanno visto la luce, rispettivamente, nel 2003 e nel 2007.

Stando alla prima linea interpretativa (di cui alla Cass. n. 10482/2003), le disposizioni contenute nel codice disciplinare forense sono da intendersi quale espressione di “poteri di autoregolamentazione degli organi e dei collegi, con la conseguenza che andrebbero interpretate in ossequio ai criteri ermeneutici fissati dagli artt. 1362 [1] e ss. del codice civile”.

Detto altrimenti, l’interpretazione delle clausole contrattuali costituisce una “ quaestio facti” perché avente ad oggetto la comune intenzione delle parti contraenti e, dunque, la loro “ voluntas”, la cui indagine rientra nel merito della causa.

Pertanto, stando al suindicato filone giurisprudenziale, il codice deontologico contiene al proprio interno norme giuridiche sì rilevanti ma pur sempre valevoli nel solo ordinamento interno dell’ordine professionale che le ha approvate.

Concezione ermeneutica e restrittiva, quest’ultima, che ben presto viene ad essere totalmente smantellata grazie al passaggio verso una prospettiva maggiormente estensiva, culminato nella più recente sentenza delle Sezioni Unite della Cassazione, la numero 26810 del 2007.

Si assiste, in altri termini, ad una vera e propria opera di revirement che va a consacrare un rilevante principio di diritto, secondo il quale : “ le norme del codice disciplinare forense rappresentano fonti normative integrative del precetto legislativo, che attribuisce al Consiglio nazionale forense il potere disciplinare, con funzione di giurisdizione speciale appartenente all’ordinamento generale dello Stato, come tali interpretabili direttamente dalla Corte di legittimità” [2] .

L’ iter logico – argomentativo che ha condotto le Sezioni Unite verso tale soluzione risulta correlato a specifici profili di carattere ordinamentale, che, di certo, meritano un accenno.

Redazione | Scriveteci | Rss/xml | Pubblicità | Le Coq Sportifdynacomf 2 Toni Formatori Abito Blu Yw1YWalQ

GEDI News Network SpA - Via Ernesto Lugaro n. 15 - 00126 Torino - P.I. 01578251009 - Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento di GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.